Elezioni

Ultima modifica 23 ottobre 2023

La tessera elettorale
Che cosa è e a cosa serve:
è il documento che permette, unitamente a un valido documento di identità, l'esercizio del diritto di voto, attestando la regolare iscrizione del cittadino nelle liste elettorali del comune di residenza.
Essa contiene, oltre ai dati anagrafici dell'elettore, l'indicazione della sezione elettorale di appartenenza, della sede di votazione dove recarsi per esercitare il diritto di voto e l'indicazione dei collegi elettorali di appartenenza.
La tessera elettorale reca inoltre diciotto spazi destinati all'apposizione del timbro da parte del Presidente del seggio elettorale all'atto della votazione.
La tessera elettorale è inoltre indispensabile per ottenere le agevolazioni sul costo dei biglietti di viaggio in occasione delle votazioni.
E' un documento permanente e dovrà essere conservato con cura per poter esercitare il diritto di voto in occasioni di ogni elezione o referendum.

Come si fa per ottenerla:
la tessera viene stampata al momento dell'iscrizione nelle liste elettorali del Comune e può essere ritirata presentandosi all'Ufficio Elettorale muniti di valido documento di identità.
Chi può ritirarla: la tessera elettorale può essere consegnata solo all'intestatario o ad un suo delegato munito di delega scritta in carta semplice accompagnata dalla copia del documento dell'intestatario delegante. Il rilascio della tessera è immediato.

Durata e aggiornamento dei dati:
la tessera è valida fino all'esaurimento dei diciotto spazi destinati all'apposizione del timbro da parte del Presidente del seggio elettorale.
Si può procedere al rinnovo della stessa per le seguenti motivazioni:

tessera non più utilizzabile per esaurimento degli spazi relativi alla certificazione del voto: l'elettore può richiedere una nuova tessera elettorale, previa esibizione della vecchia tessera con gli spazi esauriti;

deterioramento della tessera: l'elettore potrà richiedere un duplicato previa riconsegna della tessera deteriorata;

smarrimento della tessera: l'elettore potrà richiedere un duplicato, previa autocertificazione, senza necessità di denuncia all'Autorità competente;

elettori residenti all'estero: ritirano la tessera presso il comune di iscrizione elettorale in occasione della prima consultazione utile;

tessera non più utilizzabile per esaurimento degli spazi relativi alla certificazione del voto: l'elettore può richiedere una nuova tessera elettorale, previa esibizione della vecchia tessera con gli spazi esauriti;

deterioramento della tessera: l'elettore potrà richiedere un duplicato previa riconsegna della tessera deteriorata;

smarrimento della tessera: l'elettore potrà richiedere un duplicato, previa autocertificazione, senza necessità di denuncia all'Autorità competente;

elettori residenti all'estero: ritirano la tessera presso il comune di iscrizione elettorale in occasione della prima consultazione utile;

maggiore età: i cittadini italiani residenti nel territorio, al compimento del 18° anno di età, vengono automaticamente iscritti nelle Liste Elettorali; l'Ufficio Elettorale provvede alla spedizione della tessera direttamente presso la loro abitazione. Se l'elettore non riceve la tessera presso il suo domicilio può recarsi a ritirarla presentando un documento di riconoscimento;

qualora l'elettore trasferisca la residenza: da un Comune ad un altro, sarà il Comune di nuova iscrizione nelle liste elettorali a consegnare al titolare una nuova tessera, previo ritiro di quella rilasciata dal Comune della precedente residenza. Se l'elettore non riceve la tessera presso il suo domicilio può recarsi a ritirarla presentando un documento di riconoscimento.

nel caso di variazione della sezione elettorale: sarà l'Ufficio Elettorale a curare gli aggiornamenti della tessera trasmettendo per posta un tagliando adesivo con le variazioni da applicare nell'apposito spazio; se l'elettore non riceve il tagliando presso il suo domicilio può recarsi a ritirarlo presentando un documento di riconoscimento;

nel caso di cambio di abitazione: l'elettore riceverà un tagliando di aggiornamento da applicare sulla tessera. Se l'elettore non riceve il tagliando presso il suo domicilio può recarsi a ritirarlo presentando un documento di riconoscimento;

l'elettore dell'U.E., già iscritto nelle Liste Elettorali che necessita della tessera elettorale o del duplicato, deve recarsi a ritirarlo presentando un documento di riconoscimento.

L'Ufficio Elettorale
L’Ufficio Elettorale ha il compito di consentire l’esercizio del diritto al voto, il cosiddetto elettorato attivo sancito dalla Costituzione, a tutti i cittadini italiani maggiorenni e residenti nel comune di Ferentino.
Limitatamente alle elezioni del Parlamento Europeo e alle elezioni del Sindaco e del Consiglio Comunale ha, altresì, il compito di consentire l’esercizio del diritto di voto ai cittadini comunitari residenti e maggiorenni che ne facciano richiesta nei tempi e modi previsti dalle relative normative.

Competenze:

tenuta e aggiornamento delle liste elettorali, generali e sezionali, nonché delle liste aggiunte;
emissione e aggiornamento delle tessere elettorali personali;
ripartizione del territorio comunale in sezioni elettorali;
assistenza alle Commissioni elettorali, comunale e circondariale;
tenuta e aggiornamento dell’Albo degli scrutatori;
tenuta e aggiornamento dell’Albo dei Presidenti di seggio;
tenuta e aggiornamento dell’Albo dei Giudici Popolari di Corte di assise e di Corte di assise di Appello;
organizzazione delle consultazioni elettorali e referendarie;
consultazione e rilascio di copia delle liste elettorali;
rilascio delle certificazioni elettorali.

SCADENZIARO DEGLI ADEMPIMENTI DELL'UFFICIO ELETTORALE  

Dove e come rivolgersi:
Via Valeria -  03013 Ferentino (FR)

email: elettorale.ufficio@comune.ferentino.fr.it

Pec: elettorale.ferentino@pec-cap.it

numeri telefonici: 0775248220 o 0775248228
orario di apertura al pubblico dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12:00
Normativa di riferimento:
T.U. 20 marzo 1967, n. 223 recante "Disciplina dell'elettorato attivo e della tenuta e revisione delle liste elettorali";
l. 25 maggio 1970, n. 147 recante "Norme sui referendum previsti dalla Costituzione e sull'iniziativa legislativa del popolo";
T.U 30 marzo 1957, n. 361 recante "Norme per la elezione della Camera dei Deputati";
l. 17 febbraio 1968, n. 108 recante "Norme per la elezione dei Consigli regionali delle Regioni a statuto normale",
T.U. 16 maggio 1960, n. 570 recante "Norme per la composizione e la elezione degli organi delle Amministrazioni comunali",
D.P.R. 8 settembre 2000, n. 299, recante "Regolamento concernente l'istituzione, le modalità di rilascio, l'aggiornamento e il rinnovo della tessera elettorale personale a carattere permanente, a norma dell'art. 13 della legge 30 aprile 1999, n. 120".


Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito?
1/2
Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?
1/2
Vuoi aggiungere altri dettagli?
2/2
Inserire massimo 200 caratteri
È necessario verificare che tu non sia un robot