ferentino ricorda don GIUSEPPE MOROSINI

ferentino ricorda don GIUSEPPE MOROSINI

Comune di Ferentino
Eventi in agenda
Home Page » Documentazione » Eventi in agenda » lettura Eventi in agenda
Immagini
ferentino ricorda don GIUSEPPE MOROSINI
Evento del 03-04-2017
Ferentino - Centro Storico
logo

FERENTINO RICORDA DON GIUSEPPE MOROSINI
Nato a Ferentino il 19 marzo 1913, era un sacerdote vincenziano, cappellano militare, che partecipò alla Resistenza durante l’occupazione tedesca della Città eterna.
Amava la musica e avrebbe voluto fare il missionario, ma le circostanze drammatiche di quegli anni lo condussero ad adoperarsi per dare aiuto e rifugio ai perseguitati e agli ebrei di Roma. Fu arrestato dalla Gestapo il 4 gennaio del 1944 e detenuto a Regina Coeli. Sottoposto a crudeli torture, il 22 febbraio il tribunale tedesco lo condannò a morte e nonostante le pressioni del Vaticano, fu fucilato il 3 aprile 1944 a Forte Bravetta.
La sua storia fu ripresa dal regista Roberto Rossellini, che affidò la figura del prete al grande Aldo Fabrizi in “Roma città aperta”.
In data 15 febbraio 1945 a Don Giuseppe Morosini fu conferita LA MEDAGLIA D'ORO AL VALOR MILITARE: "Sacerdote di alti sensi patriottici, svolgeva, dopo l’armistizio dell’8 settembre 1943, opera di ardente apostolato fra i militari sbandati, attraendoli nella banda di cui era cappellano. Assolveva delicate missioni segrete, provvedendo altresì all’acquisto ed alla custodia di armi. Denunciato ed arrestato, nel corso di lunghi estenuanti interrogatori respingeva con fierezza le lusinghe e le minacce dirette a fargli rivelare i segreti della resistenza. Celebrato con calma sublime il divino sacrificio, offriva il giovane petto alla morte. Luminosa figura di soldato di Cristo e della Patria". - Roma, 8 settembre 1943 -3 aprile 1944.
Sandro Pertini, anche lui detenuto a Regina Coeli, ci ha lasciato una toccante testimonianza del giovane prete di Ferentino: "Incontrai un mattino don Giuseppe Morosini: usciva da un interrogatorio delle S.S., il volto tumefatto grondava sangue, come Cristo dopo la flagellazione. Con le lacrime agli occhi gli espressi la mia solidarietà: Egli si sforzò di sorridermi e le labbra gli sanguinarono. Nei suoi occhi brillava una luce viva. La luce della sua fede. Benedisse il Plotone di esecuzione dicendo ad alta voce: "Dio, perdona loro: non sanno quello che fanno", come Cristo sul Golgota. Il ricordo di questo nobilissimo martire vive e vivrà sempre nell'animo mio" (Roma, 30 giugno 1969).

 

 

..

 

 
scarica allegato a questo evento: LOCANDINA MOROSINI 2017.pdf (499 kb) File con estensione pdf


Condividi questo contenuto

Eventi correlati

Dal 18-05-2017
al 31-05-2017
Luogo: Scuole secondarie di Ferentino
Dal 21-04-2017
al 25-04-2017
Luogo: FERENTINO
Data: 21-04-2017
Luogo: Ferentino - Aula Magna Liceo Martino Filetico
Data: 12-04-2017
Luogo: Ferentino - Basilica dei SS. Giovanni e Paolo (Duomo di Ferentino)

Immagini correlate

Chiesa di Santa Maria Maggiore
Piazza Mazzini (colonna)
Palazzo Consolare
PORTA SAN FRANCESCO
Piazza Mazzini
Porta Sant'Agata

In questa pagina

Stemma del Comune di Ferentino
Il portale del Comune di Ferentino (FR) è un progetto realizzato da Internet Soluzioni S.r.l. con la piattaforma ISWEB ®

Responsabile del Procedimento di pubblicazione - Privacy - Note legali - Posta Elettronica Certificata - Contatta il Comune

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Ferentino (FR) è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it