Interventi in siti ricadenti in area SIN

Interventi in siti ricadenti in area SIN

Comune di Ferentino
Notizie dal Comune
Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati
Immagini
Comunicato - Interventi in siti ricadenti in area SIN
Piazza Matteotti
27-12-2018 -

                                                                                                                                                                

 

                                                                                                             C O M U N E di F E R E N T I N O
                                                                                                                        Provincia di Frosinone

                                                                                                                                 SETTORE IV
                                                                                           “Lavori Pubblici, Progettazione, Manutenzione, Ambiente”


Oggetto: Interventi in siti ricadenti in area SIN
PROCEDURE ed AZIONI conoscitive in pendenza di linee guida e/o protocolli operativi da parte del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Il presente comunicato, nelle more della emanazione di specifiche Linee Guida da parte del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, esplicativo della nota prot. n. 26273 del 23.11.2018 di questo Settore IV "Lavori Pubblici, Progettazione, Manutenzione, Ambiente", indica le azioni conoscitive preliminari che i soggetti possessori a qualsiasi titolo di aree ricadenti nel perimetro del Sito di Interesse Nazionale (SIN) n. 40 “Bacino del fiume Sacco”, ( di cui al Decreto del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare n. 321 del 22.11.2016),
- che non abbiano vicende di contaminazione pregresse;
- sui quali non siano in corso procedimenti di caratterizzazione/bonifica;
devono porre in essere, prima di avviare i necessari iter presso gli Sportelli Unici dell’Edilizia ovvero delle Attività Produttive per l’esecuzione di opere edilizie comunque denominate, la procedura specificata di seguito.

Gli interessati effettuano, a propria cura e spese, un piano di indagini preliminari su parametri individuati, caso per caso, con riferimento alla storia del sito ed alle attività ivi svolte, oltre che alle possibili contaminazioni esogene di prossimità e/o generiche relativamente alla storia del S.I.N.
Il piano di indagini deve essere redatto e sottoscritto da tecnico qualificato ed abilitato, quale responsabile della metodologia e della scelta del set analitico.
Le analisi devono essere effettuate da apposito Laboratorio certificato ed il loro esito deve essere redatto e sottoscritto da tecnico qualificato ed abilitato.
Le sottoscrizioni devono essere rese in forma di autodichiarazione ex art. 47 del D.P.R. n. 445/2000.
A) Qualora dalle indagini preliminari non risultino superamenti delle Concentrazione Soglia di Contaminazione (CSC), gli interessati ne danno comunicazione al Comune di Ferentino, alla Provincia di Frosinone, all’A.R.P.A. Lazio Frosinone, al Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare in forma di autodichiarazione ex art. 47, D.P.R. n. 445/2000, utilizzando il facsimile scaricabile in calce al presente comunicato e, trascorsi almeno quindici giorni dall’avvenuto ricevimento dell’autodichiarazione da parte di tutti i soggetti su elencati, in applicazione ed ai sensi dell’art. 242, comma 2, D.Lgs. n. 152/2006, danno seguito all’iter autorizzatorio ovvero all’inizio dei lavori secondo la specifica normativa di settore.

B) Qualora dalle indagini preliminari risultino superamenti delle Concentrazione Soglia di Contaminazione (CSC), anche per un solo parametro, l’interessato ne dà immediata notizia al Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, quale autorità procedente, oltre che alla Regione Lazio, all’A.R.P.A. Lazio Frosinone, alla Provincia di Frosinone, al Comune di Ferentino, e procede secondo quanto disposto dagli artt. 242 e ss. del D.Lgs. n. 152/2006.

In tutti gli altri casi si rinvia alla competenza del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, quale autorità procedente e, pertanto, interlocutore degli interessati.

Le presenti indicazioni sono rese nelle more della emanazione da parte del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare di esaustive e specifiche linee guida e protocolli operativi, rinviando alla normativa specifica e generale comunque incidente ed applicabile, sottolineando che:
- resta in capo ai richiedenti in via esclusiva ogni responsabilità e/o conseguenza, anche nei confronti di terzi, derivante alle decisioni o azioni assunte o che assumeranno;
- restano impregiudicate, in premesse ed effetti, le attività di verifica e di controllo che l'autorità competente e/o i soggetti da questa incaricati e/o quelli comunque istituzionalmente interessati, riterranno di eseguire, nei tempi e nei modi ritenuti opportuni;
- restano salvi ed impregiudicati eventuali diritti di terzi.

In allegato:
- facsimile di autodichiarazione ex art. 47, D.P.R. n. 445/2000  (vedere file in allegato);
- nota prot. n. 26273 del 23.11.2018 (vedere file in allegato).

                                                                                                                                                                                                                                                  firmato
                                                                                                                                                                                                                               Il Responsabile del Settore IV
                                                                                                                                                                                                                                  (ing. Vincenzo Benincasa)

 


Condividi questo contenuto

Notizie e Comunicati correlati

Piazza Matteotti
24-05-2017 -
Ordinanza sindacale n. 14 del 23.05.2017 il Sindaco ordina con effetto immediato e fino a nuova comunicazione il divieto di uso irriguo e, comunque , di qualsiasi attingimento delle acque della risorsa ....
Piazza Matteotti
31-10-2016 -
ORDINANZA SINDACALE N° 12 DEL 31/10/2016 DIVIETO D'USO DELLA RISORSA IDRICA ORIGINATA DALLA SORGENTE FONTANA LA SALA IN ZONA SCALO  (file in allegato)

Eventi correlati

Dal 18-01-2017
al 12-03-2017
Luogo: Ferentino - Centro storico

Stemma del Comune di Ferentino
Il portale del Comune di Ferentino (FR) è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A. con la soluzione eCOMUNE

Responsabile del Procedimento di pubblicazione - Privacy - Note legali - Posta Elettronica Certificata - Contatta il Comune

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Ferentino (FR) è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it